Cronotraversata 

   del Maestro

Una crono mozzafiato nella cavità più grande d’Europa. La Grotta Gigante

NOVEMBRE 2019

C R O N O T R A V E R S A T A   D E L   M A E S T R O

La manifestazione è libera

e si svolge attraverso La Societa’ Alpina delle Giulie, Sezione Corsa in Montagna affiliata CSEN-FSA in collaborazione con l’Associazione “per Fiorella contro il cancro”.

Società Alpina delle Giulie 

Tutte le classiffiche

CRONOTRAVERSATA DEL MAESTRO  2018

Galleria fotografica

CRONOTRAVERSATA DEL MAESTRO 2018

Cronotraversata
del Maestro

1000 gradini
120 metri di profondità in grotta

Borgo Grotta Gigante (TS)

Crono unica nel suo genere

O r g a n i z z a

Il Gruppo Corsa in Montagna del CAI
Società Alpina delle Giulie di Trieste
in coorganizzazione con:

il Comune di Sgonico
Grota Gigante

main sponsor

Anche quest’anno si rinnova l’ormai classico appuntamento triestino con la corsa in montagna all’interno del parco naturale della Val Rosandra – Dolina Glinščice.

Jamarun è un trail che sa regalare agli occhi attenti scorci unici di indiscussa bellezza, un percorso a tratti tecnico, con salite e discese tipiche dell’ambiente montano eppure ad un passo dal mare!

Al sabato pomeriggio si svolgerà la Jamarun, dedicata agli atleti appassionati della corsa in montagna; la domenica mattina sarà interamente dedicata agli atleti del futuro, con la manifestazione denominata Jama Baby Trail dedicata ai bambini e ragazzi dai 0 ai 14 anni. Due giornate di divertimento, natura, sport, allegria per coinvolgere, con lo stesso impegno che ci caratterizza, il mondo dei corridori di oggi e le generazioni future.

La manifestazione è libera e si svolge sotto l’egida della FSA-C.S.E.N. Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI. La gara è inserita nel calendario dell’FSA-C.S.E.N.

Si tratta di una manifestazione libera aperta ad atlete e atleti che hanno compiuto 16 anni, previa presentazione della visita medica sportiva agonistica in corso di validità e la sottoscrizione della liberatoria all’atto del ritiro del pettorale. Per i minorenni la liberatoria dovrà essere sottoscritta da un genitore o adulto facente le veci.

LUOGO E ORA PARTENZA. La partenza della gara avverrà a Bagnoli della Rosandra (TS) presso il Teatro Prešeren (centro visite della Riserva della Val Rosandra) alle ore 15.30.

QUOTA ISCRIZIONE. Il costo di iscrizione alla gara è di 18,00 Euro per chi si iscrive entro le ore 24:00 di giovedì 16 maggio 2019. Compatibilmente ai posti disponibili saranno accettate iscrizioni sul posto dalle ore 13:30 alle ore 15:00 al costo di 25,00 Euro.

L’iscrizione va effettuata compilando il modulo di iscrizione online e versando la quota tramite bonifico bancario c/o Banca Prossima S.p.A.:

Bic/Swift BCITITMX

IBAN IT67T0335901600100000103924

intestato a Società Alpina delle Giulie Via Donota 4 Trieste

Causale: Cognome e Nome – Iscrizione Jamarun 2019.

Copia del pagamento e del certificato medico vanno inviati ad info@caicim.it entro le ore 24:00 di giovedì 16 maggio 2019.

Con il pagamento della quota d’iscrizione ogni partecipante solleva l’organizzazione da ogni responsabilità penale e civile, per quanto possa accadere a persone e/o cose durante la manifestazione. Inoltre con l’iscrizione ogni partecipante rinuncia a qualsiasi diritto di immagine e di parola rilasciata a radio, televisione, ecc. Con l’iscrizione i partecipanti dichiarano di conoscere e di accettare il presente regolamento.

PACCO GARA: La quota iscrizione comprende, oltre ai servizi organizzativi e assistenza lungo il percorso, il gadget “firmato Jamarun 2019”, un Buono per il Pasta Party finale.

LIMITE MASSIMO ISCRITTI: Il percorso della Jamarun si sviluppa interamente sui sentieri della Val Rosandra, all’interno della Riserva Naturale omonima, dagli equilibri delicati e preziosi: per questo motivo il limite massimo di partecipanti è stato fissato in 250 iscritti.

RISTORI. Sono previsti 3 ristori lungo il percorso: in località San Lorenzo (solidi e liquidi), a Bottazzo (solidi e liquidi) e all’inizio della salita del Crinal (solo liquidi). Infine presso la zona arrivo/partenza sarà allestito un ricco ristoro finale.

ASSISTENZA. È previsto un servizio di assistenza garantita dai membri qualificati del Soccorso Alpino presenti nei punti più critici del percorso. È previsto il servizio sanitario con ambulanza nei pressi della zona ARRIVO/PARTENZZA.

TRACCIATO PERCORSO. Tutto il percorso è tracciato con fettucce bianco/rosse. I principali bivi sono presidiati dal personale dell’organizzazione e dagli amici volontari. Sarà garantito, inoltre, il servizio SCOPA, con un incaricato dell’organizzazione che seguirà l’ultimo concorrente.

La manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica: l’organizzazione si riserva, ove e se necessario, eventuali modifiche al tracciato.

PROFILO ALTIMETRICO e TRACCIATO gpx e kml.

CANCELLO ORARIO. Il terzo ristoro all’inizio della salita al Crinal fungerà anche da punto di controllo e cancello orario (2h dalla partenza). Il tempo massimo per concludere la gara è di 3h. Allo scadere del tempo limite non sarà più garantito il servizio di cronometraggio e gli atleti che raggiungeranno il traguardo dopo il limite non entreranno in classifica.

CRONOMETRAGGIO. La classifica verrà redatta in base ai tempi rilevati tramite sistema di cronometraggio con microchip a cura dei Cronometristi di Trieste. Nel caso di mancata consegna del microchip verrà addebitata all’atleta una somma di 10,00 Euro. Pacco gara e buono pasto saranno distribuiti alla riconsegna del microchip.

PREMIAZIONI. Saranno premiati i primi 10 uomini e le prime 10 donne assolute.

Le premiazioni inizieranno inderogabilmente alla chiusura della gara.

– ore 13:30 distribuzione pettorali con verifica visita medica sportiva agonistica;

– ore 15:15 raduno atleti in zona partenza e briefing pre-gara;

– ore 15:30 partenza del trail Jamarun;

– ore 16:30 previsti i primi arrivi;

– ore 18:30 chiusura della gara;

– ore 18:45 premiazioni e ringraziamenti;

– ore 19:30 distribuzione pasto per atleti – a seguire festeggiamenti.

Partenza e arrivo presso il Teatro F. Prešeren a Bagnoli della Rosandra.

Il tracciato di 15km e 900m di dislivello positivo ripercorre i tre tratti della storica “staffetta della Val Rosandra” che vedeva impegnate squadre composte da tre frazionisti.

 

Dalla partenza si segue la strada che porta in Val Rosandra. Percorso il ponte di legno si sale lungo il sentiero (Segnavia n.15) in direzione Moccò e successivamente, attraversata la “ciclabile”, sotto l’abitato di Hervati, un breve tratto di strada cementata porta alla seconda parte della salita su sterrato fino a San Lorenzo. In breve si raggiunge la “chiesetta di S.Lorenzo“, si svolta a destra e si riprende lo sterrato fino ad attraversare la strada provinciale che porta a Draga Sant’Elia, primo ristoro (solidi e liquidi). Da qui inizia il sentiero che porta verso le “Jazere” (stagni e ghiacciaie di Sant’Elia) e si sale verso Pesek.

Giunti quasi alla fine del sentiero si prosegue a destra in discesa sul primo tratto del sentiero (segnavia n.17) e prima della parte più ripida e pietrosa si prosegue diritti per la vecchia carrareccia (in disuso orami si presenta come un largo single track) fino alla casa Cantoniera sulla curva ad ampio raggio della vecchia via ferroviaria transalpina. Svoltato a destra si percorre il tratto di ciclabile fino all’abitato di Draga Sant’Elia, dove si incontra la fontana d’acqua potabile tanto cara ai cicloviandanti provenienti da Trieste. Tra prati e boschi ci si dirige verso il sentiero dell’ALPE ADRIA TRAIL che con una ripida discesa porta da prima nuovamente in ciclabile e, attraversata una breve galleria, nuovamente in discesa a Bottazzo dove sarà allestito il secondo ristoro (solidi e liquidi). Si cambia versante attraversando il torrente Rosandra che di lì a poco, con un salto nel vuoto di circa 26 metri si trasforma nella fantastica “Cascata” e scendendo tutta la valle su pietraia si raggiunge l’ultimo ristoro (liquidi), all’imbocco della durissima salita a fianco del Crinale.

Si risale fino alla Sella del Monte Carso. Un ultimo strappo in salita e successivo tratto scorrevole sul falso piano in discesa del sentiero (segnavia n.46) porta ad uno dei fantastici balconi del Monte Carso sul golfo di Trieste. L’ultimo tratto è una discesa impegnativa e tecnica fino all’arrivo.

VISUALIZZA IL PERCORSO

SCARICA IL PERCORSO

 

 Sfoglia o scarica la lista

GUARDA LA LISTA ISCRITTI

 

b

1. Pre iscrizione

L’iscrizione va effettuata compilando il modulo di pre-iscrizione trovi sotto.

 

2. Pagamento

Tramite bonifico bancario
c/o Banca Prossima S.p.A.:

Bic/Swift BCITITMX
IBAN IT67T0335901600100000103924

intestato a :
Società Alpina delle Giulie
Via Donota 2 Trieste
Causale: Cognome e Nome
Iscrizione Jamarun 2019.

N

3. Conferma

Inviaci una copia via mail

  • Pagamento effetuato
  • Certificato medico

ad info@caicim.it

Iscrizione online chiusa

Ci sarà la possibilità di iscriversi sul posto solo se ci saranno ancora posti disponibili.
Al costo di 25€ anziché 18€ delle iscrizioni online.

 

Quando uomini e montagne si incontrano, grandi cose accadono.

NOVEMBRE 2019 

Cronotraversata del Maestro

vi aspettiamo anche sui social 

Non sei presente sui social?

Un ringraziamento a chi ci sostiene