Raid dellIstria montana

RAID DELLA CICERIA
Di corsa, da Basovizza al Quarnero, lungo lalta via istriana.

6 atleti del gruppo C.I.M. Corsa In Montagna della Società Alpina delle Giulie hanno effettuato la traversata integrale dellIstria montana, partendo da Basovizza e raggiungendo in tre tappe, nel tempo complessivo di 12 ore, la località di Mosceniska Draga, sul golfo del Quarnero, dopo 85 km., 3530 m. di dislivello in salita e 3900 m. in discesa.

Il raid podistico si è sviluppato in parziale autosufficienza (6 kg. di bagaglio a testa), sulla direttrice dei monti della Vena, in zone spopolate ancora integre dal punto di vista ambientale, lungo lIPP (Istarski Planinarski Put sentiero alpino istriano), un tracciato individuato e segnato negli anni ottanta dalla Società Alpina dei ferrovieri di Zagabria che unisce le maggiori elevazioni della Ciceria.

Nella prima tappa gli atleti da Basovizza hanno raggiunto il rifugio Tuma sulla cima del Taiano, a quota 1028 m., attraverso Pese, Mihele, Klanec e Presnica: 18,5 km per 810 m. di dislivello superati in due ore; il secondo giorno è stato in assoluto quello più duro, caratterizzato dallascesa del Kojnik (m.802), del Golic (m.890), dello Zbevnica (m.1014), del Gomila (m.1026), dellOrljak (m. 1106), su tracce a tratti inerbate o appena intuibili nel fitto sottobosco primaverile, per approdare sotto il Brajcov al rifugio Korita dopo 40 km. e 1600 m. di dislivello superati in 6 ore. Il terzo e ultimo giorno si è scavalcata la dorsale del Planik (m.1273) e, attraverso il passo Poklon, si è raggiunta la cima dellUcka, massima elevazione istriana a quota 1396 m.

Unultima picchiata per altrettanti metri di dislivello giù per la pittoresca draga di Mosceniska, fino a raggiungere il mare e la conclusione di questa originale avventura podistica.

Il team era composto da Cian, Del Core, Fabris, Parovel, Udovici e Zompicchiatti.

Torna indietro