Non solo corsa

Le altre attività del gruppo

il 'Grillo' Maurilio de Zolt e Matteo 'Maci' Moro alla crononotturna di Forni di SopraDiversi atleti del CIM provengono dall’alpinismo, dallo scialpinismo e dallo sci di fondo, il CIM non poteva non avere fra le proprie attività extra-corsa la partecipazione a gare di scialpinismo e di sci di fondo.
E’ comune e frequente che chi pratica la corsa in montagna effettui attività simili nello stesso ambiente. Grandi campioni del fondo oltre che a correre per allenarsi partecipano a gare di scialpinismo, podisti si cimentano in corse con le "ciaspe". Insomma per noi l’importante è fare fatica in montagna spesso non importa in quale maniera. Può essere a piedi, con gli sci d’alpinismo, con quelli da fondo, con le "ciaspe" o in MTB.

Attualmente le gare di scialpinismo stanno vivendo un momento di grande successo. Si possono dividere in due tipi: le scialpinistiche "tradizionali" con salite, discese e brevi tratti a piedi anche con difficoltà alpinistiche che si svolgono su itinerari tipicamente scialpinistici, e le "cronosalite" che si svolgono principalmente in notturna e che prevedono generalmente solo salite lungo piste di discesa.
La gara regina di tutte le competizioni di scialpinismo è il trofeo Mezzalama che si svolge ogni due anni sul massiccio del monte Rosa, con un percorso di 42 km e un dislivello di 2800 metri in salita e 3500 in discesa passando per due cime sopra i 4000 metri. Il CIM con Moro-Gualaccini-De Cristini è stata la prima squadra completamente regionale a compierlo nel 2001.

Gli atleti del CIM hanno nel loro curriculum pure la Scialpinistica del Canin che si svolge a Sella Nevea e il trofeo Cemin.
Notevole anche la partecipazione alle scialpinistiche notturne. La gara più impegnativa al riguardo è la Sella Ronda Ski Marathon, gara a coppie che si svolge sulle piste della sella ronda e prevede un dislivello di 2700 metri di salita e altrettanti di discesa su un percorso di 42 chilometri. Tale manifestazione, quest’anno alla decima edizione, passa per Corsara, Arabba, Canazei e Selva in Val Gardena e ogni anno la partenza avviene da un paese diverso. Il CIM ha partecipato nel 2001 con una squadra, nel 2002 con 2 squadre, nel 2003 con 3 squadre...

Meno impegnative e per questo molto affollate le "cronosalite" che terminano poi con feste notturne nel rifugio di arrivo. Negli ultimi anni abbiamo partecipato al Trofeo Cianci a Vigo di Fassa, al trofeo Bogn da Nia in Marmolada, al trofeo 5 Torri a Cortina d’Ampezzo.
Nella stagione in corso siamo stati presenti alla Mariech-Pianezze, al Civetta Ski Raid, ad Alleghe, a Bellamonte, Misurina e sul Varmost.

Sporadiche, ma non prive di rilievo, sono le partecipazioni ad alcune classiche gare di sci da fondo. Nel 2001 Moro, Gualacini e Grahor hanno concluso la Vasaloppet in Svezia, che con i suoi 90 chilometri da percorrere in tecnica classica è la più lunga gara del genere. Negli ultimi anni abbiamo nel curriculum anche partecipazioni alla Marcialonga di Fiemme e Fassa e alla Dobbiaco - Cortina.

Altre gare a cui il CIM ha partecipato sono le "ciaspolade", gare di corsa con ai piedi le "ciaspe". Numerose partecipazioni alla Ciaspolada in val di Non e alla Ciasparta svolta sulle piste dello Zoncolan.