Riepilogo Attività

Attività gruppo Corsa In Montagna anno 2013

Raffaele Bratina

E’ tempo di rivivere le emozioni e le soddisfazioni dell’anno che si e appena chiuso, attraverso la sintesi dell’attivita svolta, sottolineandoancora una volta la monumentale attivita di tutto il gruppo,sia per l’impegno agonistico, cheper quello escursionistico/esplorativo in genere.

IMPEGNO AGONISTICO

L’attivita agonistica 2013 si apre, come ormai consuetudine, con un’ottima partecipazione del gruppo alla LanaroGranFondo, competizione patrocinata dal Vulkan-SAG, diventata ormai una classica della stagione invernale anche per il mondo della corsa, in una edizione epica dove la neve, il freddo e il fango non piegano le motivazioni dei tanti podisti presenti. Quasi contemporaneamente M.Moro partecipa alla prima edizione della 24H San Vito Endurance Race di scialpinismo, evento unico nel suo genere sulle Dolomiti e dopo 27 giri, 54 cambi pelle e 11.800 metri di dislivello positivo chiude la competizione in 4° posizione.
Ma la stagione invernale doveva ancora riservare molte soddisfazioni al gruppo, questa volta in un’altra disciplina emergente del pianeta neve: Luca Lupieri si consacra vincitore della Ciaspatour 2013, circuito di gare sulle ciaspe, dopo una serie infinita di ottimi piazzamenti e podi (solo per citare i piu significativi nella Ciaspalonga delle Marmarole percorso breve, 2° assoluto, nella Ciaspaltissima della Marmolada 3° assoluto, CiaspAuronzo 3° assoluto, Ciasparun 3° assoluto). Presenza CAI CIM anche nel percorso di piu lungo chilometraggio (42km) nella gia citata Ciaspalonga delle Marmarole (Bratina, G.Moro).
In primavera nutrita presenza CIM alla prima edizione del Trail del Collio (25km +600m) nuova iniziativa off-road, lungo il profilo delle colline goriziane ed anche al Kokos Trail (14km) Memorial Virgilio Zecchini, con un ottimo piazzamento del solito Lupieri (10° assoluto). Ancora sul lato agonistico, ma questa volta anche sul lato organizzativo, da sottolineare come da consuetudine, la realizzazione della Jamarun manifestazione podistica che vuole valorizzare le bellezze della Val Rosandra, organizzata dal Comune di Dolina con la collaborazione tecnica del CAI CIM (6° assoluto ancora Lupieri).
Presenza internazionale per Bratina e Sardella alla seconda edizione del Krk Island Trail, sull’isola croata di Veglia, competizione tra le piu “rocciose”, continuamente sospeso tra lame di calcare e mare profondo.
Nel corso della lunga stagione estiva, il gruppo e sempre presente alle classiche Skyrace non solo dell’arco Alpino Orientale: Transcivetta, Dolomites Skyrace di Canazei, Camignada dei 6 Rifugi, Skyrace delle Dolomiti Friulane, Transpelmo, Trofeo 3 Comuni Resiutta-Chiusaforte. Partecipazione sempre sentita anche alla Miramarina a Trieste, per ricordare tutti assieme, ancora una volta, Fiorella.
A fine settembre si ritorna sui Cadini di Misurina per organizzare in collaborazinoe alla sezione del CAI di Auronzo il chilometro verticale KMV Memorial F.Bratina. CAI CIM sempre attento anche alle nuove iniziative sul mondo Trail che tendono a valorizzare la nostra Provincia: partecipazioni alla prima edizione dell’Ecotrail della penisola di Muggia. Numerosa presenza di cimini anche all’iniziativa locale dell’EcoMaratona dei 2 Parchi (quello della Val Rosandra e dello Slavnik-Taiano).
11° edizione ormai anche per la Zipka Fantasy sapientemente organizzata dal nostro Reggente. Nuovo successo poi a fine mese di Novembre per la Cronotraversata del Maestro, originale competizione nella cavita della Grotta Gigante, patrocinata dalla SAG con il supporto tecnico del CAI CIM.
L’anno agonistico si conclude come di consueto, con l’appuntamento tra i piu cari e attesi da tutto il CIM: la Cavalcata Carsica lungo il sentiero 3. In una giornata ventosa ma dalle condizioni ideali, Alberto de Cristini e riuscito a riportare in casa dopo parecchi anni, l’ambitissima vittoria, facendo idealmente sventolare la bandiera del CIM sul pennone piu alto. Piazzamenti importanti per tutto il gruppo a testimonianza di un ottimo livello medio (5 cimini nei primi 16 arrivati).

ULTRA DISTANZE SOPRIA I 42KM

L’attivita di ultratrail running e diventata ormai una costante all’interno del gruppo e per alcuni componenticonsiderato strumento e veicolo per raggiungere nuovi obiettivi e traguardi. Il 2013 viene coronato da una serie di partecipazioni agonistiche che suggellano un mini-ciclo di iniziative riprese negli ultimi anni, come ad esempio le traversate ei concatenamenti lunghi.
In preparazione a piu sfidanti obiettivi, Bratina, Pacorini e Pipolo partecipano in Giugno alla prima edizione della Dolomiti Extreme Trail (53km +3800m). La competizione che passa in prossimita del Monte Civetta e del Monte Pelmo, nonostante il tracciato modificato a causa del considerevole manto nevoso, rende subito onore al suo nome e si dimostra una delle ultratrail piu impegnative dell’arco dolomitico.
Qualche settimana piu tardi, Bratina e Pipolo presenti anche alla Lavaredo Ultra Trail di Cortina di fine Giugno, competizione originariamente sulla distanza di ca 120 km, che viene pero accorciata per neve in 86km e 3500m di dislivello positivo.
Il culmine dell’attivita ultra si raggiunge pero a fine Agosto dove il terzetto Bratina, Pacorini e Pipolo, dopo una preparazione durata mesi, riesce a portare a termine tutti assieme, la massacrante UTMB- Ultra Trail de Mont Blanc(168km +9600m), gara epica che ha lanciato in tutto Europa il movimento dell’ultratrail running. Prima partecipazione del CAI CIM quindi alla competizione internazionale tra le piu ambite sia per l’aspetto organizzativo (3 peasi interessati FRA-SWI-ITA, 15 amministrazioni comunali coinvolte, 2300 runners accreditati e selezionati) che paesagistico (giro completo del massiccio del Monte Bianco, 400 cime sul percorso, 7 valli visitate, ecc).
A settembre Bratina e G.Moro invitati a percorrere insieme ad altri top runners, il tracciato per una nuova sfida nel gruppo dei Cadini: nasce l’edizione ZERO della Misurina SkyMarathon (ca 38km, +2100m).

ESCURSIONISMO VELOCE

Significativa anche l’attivita non agonistica del gruppo da sempre finalizzata all’escursionismo esplorativo in assetto podistico. Per quanto riguarda la stagione invernale da seganalare l’escursione scialpinistica e ciaspe sulla Forcella del Nevaio nel cuore dei cadini di Misurina (Cadelli, G.Moro, Bratina e Glavina).
Per il 2013 le iniziative aggreganti di gruppo, sono state le ascese notturne nelle giornate di luna piena, organizzate sui nostri rilievi montani, alla ricerca di nuovi contrasti nel regno delle ombre: da segnalare in particolare le salite al buio dell’Auremiano, del Nanos e del Goli-Ostric. Ma i ritrovi si susseguono anche all’alba, come nel caso del Raid sulla Sveta Trojca da Pjuca (De Cristini, Pipolo).
I soci Loredan e Bottos sono poi protagonisti di un’intensa attivita escursionistica “ad anello” tra le Alpi e prealpi carniche: in particolare da segnalare gli anelli del Monte Goriane, del Monte Forno, del Monte Jouf, EDdel Monte Acomizza e il concatenamento Oisternig-Starhand-Cima Bella insieme ad altri soci, in occasione del FerRUNagosto 2013, tradizionale ritrovo estivo del gruppo.
Nel mese di settembre viene percorsa da De Cristini con partenza dal valico di Stupizza la Via Palma, impegnativa verticalizzazione di ca 1400m di dislivello sul versante ovest del Monte Matajur. Da segnalare inoltre l’escursione sul Corno alto di Pennes (De Cristini, Pacorini).
Nei primi giorni di Novembre viene svolta con successo la Traversata dei Monti Lariani nella zona del Lago di Como, nata da un’intuizione di Loredan di proporre un tracciato a cavallo tra monti e lago (8 soci accompagnati dalla logistica). Circa 140km per 6700m di dislivello positivo.

LA COMPAGINE ROSA

Un doveroso capitolo a parte deve essere ormai dedicato integralmente all’attivita svolta dalla nostra compagine in rosa, che pur non essendo numerossisima, ha saputo in particolare quest’anno, distinguersi per qualita e costanza in tante iniziative.
Paola Bottos e presente insieme al marito a numerose “classiche skyrace” come la Transcivetta, Camignada 6 Rifugi, Transpelmo e porta a termine il complicato Trail del Castello di Pietra (16km, +800m).
Michela Manzani il 30 giugno, in occasione dell’apertura dei confini europei in Croazia, improvvisa un trail in solitaria e parte da Trieste per raggiungere Punta Salvore in Istria. Insieme poi a Federica Lippi partecipa in autunno alla 3° edizione della SellaRonda Trail Running sulla distanza di 56km con 3700m di dislivello positivo. Presente anche all’EcoMaratona dei 2 Parchi (EM2P) in Val Rosandra.
Federica Lippi, vincitrice del circuito interno COPA CIM 2013, presente a quasi tutte le competizioni di questa kermesse, partecipa inoltre in staffetta con Vascotto all’Ultrabericus (quarti classificati nella classifica mista) e in coppia con Michela alla SellaRonda. Presente alle Finestre di Pietra (11° donna assoluta), Camignada 6 Rifugi, Transpelmo, con ottimi risultati; conclude, unica donna, la traversta dei Monti Lariani.
Giulia della Zonca, la piu poliedrica delle atlete, non disdegna di partecipare alle gare in montagna del circuito sloveno Gorski Tek dove riesce sempre a ben figurare (Veliko Gradisce, Mte Castellaro 2° classificata, Gorski Tek na Nanos 2° classificata, a Masun 3° assoluta e 1° di categoria) e si piazza 2° assoluta nell’originale manifestazione della Rampigada Santa a Trieste; corona poi la bella attivita dell’anno concludendo l’Ironman 70.3 Zell am See(1.9 nuoto, 90 bici, 21 corsa).

ATTIVITA’ DIVULGATIVA

Nel corso dell’anno il CAI CIM ha inoltre dedicato tempo alla promozione e divulgazione delle proprie iniziative e si e reso disponibile per promuvere e condividere momenti di valorizzazione della cultura di montagna. In particolare da segnalare durante la serata di presentazione delle attivita sportive offerte dal Comune di Auronzo a tutti i suoi ospiti, la presentazione a Febbraio, nella sala comunale cadorina, del KMV Memorial F.Bratina, competizione organizzata in collaborazione con il CAI di Auronzo e arrivata ormai alla quarta edizione.
A Settembre, all’interno del programma delle attivita collaterali di contorno alla Gran Fondo d’Europa, gara ciclistica di respiro internazionale, viene riproposto al pubblico il filmato della Traversata Carnica 2012.
Molti cimini hanno poi contribuito con entusiasmo, nel periodo delle feste natalizie, a valorizzare le iniziative legate al Natale che vedevano protagonisti il Comune di Auronzo di Cadore e il Comune di Trieste. In particolare, insieme alla Societa Alpina delle Giulie, al CAI XXX Ottobre e grazie alla disponibilita di altri volontari, hanno animato e reso possibile l’organizzazione della mostra dedicata ad E.Comici in onore dell’ottantesimo anniversario della salita allo Spigolo Giallo sulla Piccola di Lavaredo. In pochi giorni piu di 1000 visitatori hanno potuto ammirare ed apprezzare non solo foto storiche e documenti dell’impresa, ma anche i pregievoli libri di rifugio originali dell’epoca.

I consiglieri del Gruppo CIM – Società Alpina delle Giulie – Trieste


torna su