Riepilogo Attività

Attività gruppo Corsa In Montagna anno 2000

All’ormai sesto anno di attività, il CIM, anche grazie all’apporto di forze nuove – il numero degli atleti passa a 23 – si affilia alla Federazione Italiana di Atletica Leggera ed è in grado di sviluppare attività a livello nazionale e internazionale su più fronti: organizzativo, divulgativo, agonistico, esplorativo, extraeuropeo.

Attività organizzativa:

Quarta edizione della Cronotraversata del Maestro in grotta Gigante, in collaborazione con la CGEB, oltre 400 concorrenti al via, gara unica e blasonata, decisamente nel novero delle più entusiasmanti a livello italiano.
Quarta edizione di 'Rosandra, incontri di montagna', contenitore che ospita l’ormai sesta edizione del meeting di corsa in montagna a staffetta, la terza edizione della 'Marcia dei ghiaioni' a passo libero, la quarta edizione della gara di risalita speleo, in collaborazione con GSSG e CGEB, la quarta edizione della “Sgambettata”, gimcana per i più piccoli. Nonostante la giornata sia funestata da un terribile maltempo, sono al via comunque oltre sessanta staffette, un centinaio di partecipanti alla marcia, tra i quali gli amici della Commissione Escursioni che collaborano anche attivamente alla riuscita della manifestazione; inoltre una ventina di atleti si contendono il record della risalita speleo. Unico neo la sospensione per maltempo della gara per i più piccoli.
La gara sociale del CIM è il consueto Kilometro verticale del Caven, memorial Mario Parovel, in Slovenia: oltre trenta partecipanti si affrontano sui mille metri di dislivello in soli 3300 di sviluppo che separano la piana di Aidussina dal rifugio Baucerja.

Attività divulgativa:

Articoli su Alpi Giulie e Progressione, interviste e articoli su 'Il Piccolo', 'Sport Trieste', 'Radio Attività sport', articoli su portali internet locali e segnalazioni su siti italiani ed esteri, links al nostro sito su svariati siti italiani, sloveni, tedeschi. Proiezioni e conferenze a Gorizia, ospiti della locale sezione del CAI, allo stand della Bavisela in occasione della maratona europea dove oltre ad una conferenza serale si allestiscono, assieme alla CGEB, alcuni panelli su Cronotraversata e Staffetta, introduzione all’escursionismo veloce al circolo 'Puglia', proiezione al rifugio Premuda, in occasione della serata inaugurale di 'Rosandra 2001'. Pubblicazione con la CGEB del libretto divulgativo della 4° Cronotraversata, pubblicazione del pieghevole illustrativo di 'Rosandra 2001'.
Presenti in Canin in occasione della commemorazione a Davanzo Vianello Picciola e in piazza della Borsa come Organizzatori e collaboratori del GSSG alla riuscita del Gran Pampel in occasione della festa Trieste Suoni e Sapori.

Attività agonistica:

Conclusione di due 'Pokale' (trofei) in Slovenia, uno di campestre e uno di corsa in montagna, con la partecipazione alla maggior parte delle competizioni in programma; ottavi assoluti alla '24 ore del Carso' dove una squadra di sei elementi copre no-stop la distanza di 309 km nel bosco Igouca di Basovizza; partecipazione a svariate classiche in Cadore, Carnia e Dolomiti come Giro delle Coste, Padola-rif.Berti, Calalzo-Chiggiato, Transcivetta, maratonina Cortina-Dobbiaco, trofeo caduti della montagna a Sigilletto, Camignada poi sie refuge, giro delle malghe a Sella Nevea, staffetta dei Tre rifugi a Collina, Km verticale del Latemar, Drei Zinnen marathon, trofeo tre comuni in Val Resia.
Punte di diamante la partecipazione di un team di due elementi (Moro-Vittori) al mitico Trophee du Mont Blanc, sky-sky professionistica da Courmayer all’Aguille du Midi con l’onorevole piazzamento al 35° posto assoluto, e il terzo posto (De Cristini) alla cavalcata carsica CAI 3 Pese-Jamiano con il tempo di 4h55’.

Attività extraeuropea:

Corsa esplorativa (escursionismo veloce): Nepal – China : 'Mount Kailash and Kathmandu valley trial running expedition 2000' (Del Core-Fabris, ampio resoconto in Alpi Giulie 94-2/2000).

Attività esplorativa (escursionismo veloce):

Qui l’attività si fa decisamente più fitta essendo essa il pilastro portante e legante del gruppo C.I.M.
Citeremo solamente le uscite più importanti:
Molo Audace – Monte Nevoso, tre tappe in parzialeautosufficienza andando a scoprire antiche tracce, seguendo una via ideale il più possibile lineare da SO a NE evitando l’asfalto.
Gorizia – Trieste, in giornata.
Cime di Carso e dintorni, affrontate e concatenate studiando sempre nuovi itinerari, quali Nanos, Auremiano, Taiano, Videz, Polanscek, Ograda, Obrovnik, Castellaro, Cocusso, Stari Tabor, Murato, Javornik, Cebulovica.
Cime prealpine quali Chiampon, Amariana, Plauris, Matajur, Krn.
Altre cime quali Triglav, Grintavec, Hoheriff, Cima Ferrara, Terza Grande, Jaufenspitze, Pal Piccolo.
Inoltre nuovi itinerari podistici tracciati nella Penisola Istriana e sull’Isola di Cherso.


torna su